Nuovo Paradigma

INTRODUZIONE ALLA PSICOSOMATICA E PSICO-NEURO-ENDOCRINO-IMMUNOLOGIA

Le influenze della mente sulla struttura muscolo-scheletrica e sui sistemi neuroendocrino e immunitario

Durata: due moduli di un weekend; I modulo 19-20 novembre 2022 – II modulo 28-29 gennaio 2023 – È possibile frequentare anche un solo modulo.

Programma

MODULO 1 

Inquadramento storico-scientifico, fondamenti concettuali e contributi principali

Cenni storici sulla prospettiva psicosomatica in medicina

Cartesio: la base della scissione tra mente e corpo nella scienza moderna

Freud, Alexander, Reich, Lowen e la riconnessione mente-corpo

Selye: le influenze patogene dello stress

Laborit: le 3 possibili reazioni allo stress

Pert: dai recettori degli oppiacei alle emozioni come molecole

Ader: la nascita ufficiale della PNI (1980); Il secondo ventennio (2000 – oggi)

e la deriva biochimica con conseguente emarginazione della componente P

Cenni su alcuni dei principali contributi della psicosomatica e della PNEI

L’asse HPA o asse dello stress

L’effetto immunoinibitorio degli ormoni dello stress

L’influenza dei conflitti psicologici interiori e della struttura caratteriale sulle patologie muscolo-scheletriche e posturali.

Il ruolo della struttura dentale

Perché tanta resistenza ad accettare la connessione mente-corpo?

I bias della formazione universitaria di medici e profesionisti sanitari

La collusione tra industria e farmaceutica e paradigma materialistico dominante

Il paradigma dominante non è l’unico possibile

Cenni su storia, assunti e concetti principali del paradigma olistico sistemico emergente che ha nell’interconnessione e nell’unione i suoi assunti fondativi.

Dalla psicosomatica alla socio-psico-somatica e dalla PNEI alla SPNEI – un ampliamento del modello

Il recupero di P (psiche) e l’aggiunta di S (socio) a monte della catena

L’essere umano come network multidimensionale a struttura gerarchica piramidale

Individuare e distinguere la dimensione di innesco da quella sintomatica

Psicosomatica e somatopsichica: processi inversi governati da principi diversi.

L’esigenza del lavoro in èquipe e come andrebbe organizzato

MODULO 2 

Cenni sulla concezione olistico-sistemica della salute e della malattia

L’essere umano come sistema complesso in grado di mantenersi in salute e fronteggiare le malattie grazie a innate capacità di omeostasi/allostasi, autodifesa, autoguarigione, autoriparazione.

La malattia come conseguenza di disfunzioni di una o più di tali capacità

La terapia come individuazione e rimozione/risoluzione delle cause di tali disfunzioni e come ripristino delle capacità suddette mediante apposite stimolazioni.

Analisi della catena psicosomatica

Le dimensioni Sociorelazionale (S) e Psicologica (P)

  • I più comuni fattori patogeni della dimensione psicologica. Esemplificazione di alcuni casi
  • I più comuni fattori disfunzionali della dimensione socio-relazionale- Esemplificazione di alcuni casi
  • La mediazione cognitiva tra S e P: il modello ABC di A. Ellis

La dimensione corporea e gli effetti a cascata di P su N, di N su E e di E su I -Esemplificazione di alcuni casi

  • La dimensione corporea e gli effetti a cascata  di P su visceri, muscoli, ossa.- Esemplificazione di alcuni casi

La semantica del sintomo: una ulteriore chiave psicologica di lettura.

Docenti: Prof. Enrico Cheli, psicologo psicoterapeuta e docente universitario – Prof.a Cristina Antoniazzi, psicologa, psicosomatista e docente universitaria.

Quota di partecipazione: € 250 per ciascun modulo

Per ulteriori informazioni e iscrizioni inviare una email a: info@nuovoparadigma.org o telefonare al n. 3714239883